Great Nnachi 3,70 nell'asta. E' MPI Cadette

12 Giugno 2019

A seguito della nuova norma in materia di record italiani approvata dall'ultimo Consiglio Federale del 23 maggio scorso, la torinese può ora iscrivere il suo nome nell'albo dei primati.


 

2° giornata del Meeting Regionale Asta Spacca ieri martedì 11 giugno allo Stadio Primo Nebiolo di Torino.

In evidenza Great Nnachi (CUS Torino), la giovane atleta classe 2004 balzata agli onori della cronaca per i suoi risultati non omologabili come record italiani in quanto non cittadina italiana. La torinese ieri ha superato quota 3,70 aggiudicandosi la gara a parimerito con Bianca Falcone (CUS Pro Patria Milano). A seguito della norma deliberata dall’ultimo Consiglio Federale dello scorso 24 maggio in base alla quale gli atleti stranieri delle categorie cadetti e allievi possono concorrere all’ottenimento delle migliori prestazioni italiane di categoria, ove siano tesserati per una società affiliata, siano residenti in Italia e nel nostro Paese frequentino gli Istituti scolastici, la prestazione di Great Nnachi è finalmente omologabile come Miglior Prestazione Italiana Cadetti. La prestazione della torinese va così a sostituirsi nell’elenco dei record al 3,65 di Francesca Semeraro realizzato nel 2012. Il primato personale di Nnachi ricordiamo che è 3,80 realizzato a Vigevano che però, essendo stato realizzato prima della delibera sopra citata, non è omologabile come record italiano.

Al maschile segnaliamo l’ottimo 4,10 di Simone Bertelli (Safatletica), anche lui classe 2004 come Nnachi. Con questa misura il torinese va ad eguagliare il proprio primato personale indoor realizzato quest’inverno a Bergamo e migliora di 10 centimetri il proprio limite outdoor.

RISULTATI



Condividi con
Seguici su: