Ceprano illuminata dalla ''Notturna Tre Torri''

11 Luglio 2019

Lamiri e Rubino i vincitori della dodicesima edizione dell'evento organizzato dalla Polisportiva Atletica Ceprano. Gara anche per 65 giovanissimi runner


 

di Moreno Saddi

La Ciociaria ancora in primo piano per le manifestazioni podistiche, curate nei minimi dettagli. Ed è a Ceprano in provincia di Frosinone che si è svolta la sera del 6 luglio la 12^ Notturna Tre Torri, valevole come 9^ tappa del “Grand Prix Fidal Frosinone”. Organizzata dalla Polisportiva Atletica Ceprano, con la supervisione del responsabile organizzativo Sandro Ceccacci, la gara con 410 podisti al via è stata disputata sul percorso cittadino di 2,5 km in asfalto, ripetuto quattro volte; percorso chiuso al traffico ed interamente illuminato, sulla distanza di 10 km. Premiati 116 atleti tra assoluti e di categoria e le prime 10 società più numerose.

IL PAESE Ceprano nasce come colonia romana nel 328 a.C. sulla riva sinistra del fiume Liri con il nome di Fregellae. È collocata nella Valle Latina a 105 metri sul livello del mare, delimitata da catene montuose di stile appenninico, a sud-ovest dai Monti Lepini, Monti Ausoni e i Monti Aurunci che la dividono dalla Piana Pontina e dal Mar Tirreno, a Nord-Est dai monti Simbruini e Monti Ernici.

Climaticamente protetta dalla fascia climatica tirrenica.

“LARGO AI GIOVANI” – La manifestazione si è aperta con la gara promozionale denominata “Giovani Runners”, dedicata alla fascia di età fino ai 13 anni. È stato emozionante vedere 65 tra bambini e ragazzi che hanno animato il paese e battagliato lungo il percorso realizzato al centro della piazza centrale. Grazie soprattutto alla volontà di tutto lo staff che è riuscito a regalare una giornata di sport già dalle prime ore del pomeriggio.

LA COMPETITIVA – Questa edizione sarà ricordata per il grande caldo, ma soprattutto per la grande soddisfazione nella riuscita dell’evento. I protagonisti che hanno sfidato questa calura serale sono Mohammed Lamiri della Runners Avezzano che si prende la vittoria col tempo finale di 34:35 dopo un testa a testa con il giovane Davide Di Folco (Polisportiva Ciociaria A. Fava), secondo per un soffio. Il suo tempo è stato di 34:36; terzo al traguardo il compagno di squadra di Di Folco, Ibrahim Fane in 35:05.

Quarto il portacolori locale Bruno Gravina (Polisportiva Atletica Ceprano/35:37), che ancora una volta ha dimostrato di essere un vero combattente! Per le donne, la prima assoluta è stata Marika Rubino dell’Atletica Aviano, con l’ottimo tempo di 38:50; notevole il distacco di tre minuti per mettersi alle spalle una temibile veterana delle corse su strada come Alessandra Scaccia (Atletica Colleferro Segni Mes/41:53). Terza arrivata, Fabiola Desiderio (Top Run Fondi/42:01).

I RINGRAZIAMENTI – Sandro Ceccacci, della Pol. Atletica Ceprano: “Iniziamo col ringraziare i volontari che ci hanno aiutato a realizzare l’evento, il Comune di Ceprano, il comando di Polizia Locale, la Protezione Civile e l’associazione Benemerita. Un ringraziamento speciale va a tutti i nostri sponsor, senza i quali non sarebbe stato possibile realizzare l’evento. Sponsor tecnico dell’evento ‘Top Run Fondi lo Specialista del Running’ e ‘Saucony’. Ringraziamo tutti i partecipanti che, con il loro entusiasmo hanno fatto sì che la manifestazione sia riuscita al meglio. Questa edizione sarà ricordata per il grande caldo, ma soprattutto grande soddisfazione per la riuscita”.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate