L'allieva toscana Pieroni 1,82 nell'alto a Modena

01 Dicembre 2019

Bella partecipazione di atleti di tutte le categorie e risultati interessanti alla riunione indoor di Modena.


 

Numeri importanti alla terza Rassegna Regionale Indoor 2019 a Modena, con 482 atleti iscritti, pari al numero di atleti-gara, in quanto era consentito per ogni atleta di partecipare solo a un'unica gara.

Giornata impegnativa, visto che si era iniziato alle 10.00 di mattina, con le gare dei giovanissimi (esordienti 6) per concludere la riunione quasi alle 17.00 con le finali dei 60 metri di tutte le categorie. Organizzazione, come al solito impeccabile, del Comitato Unitario di Modena.

Molti atleti di altre regioni hanno preso parte al meeting: fra solo Idea Pieroni, allieva diciassettenne della Virtus CR Lucca, che ha ottenuto la prestazione tecnica più significativa della giornata. L'atleta toscana, primato personale all'aperto di 1,85 nel salto in alto, campionessa italiana allieve 2019 e azzurrina ai Campionati Europei Under 20 (da allieva), solo per limitarsi alla attuale stagione, peraltro non ancora conclusa, ha vinto la gara di alto con 1,82. Entrata in gara a 1,67, superata alla prima prova come pure 1,70 e 1,76, ha poi superato alla seconda prova 1,79 e 1,82, provando poi a migliorare il personale con l'asticella a 1,86, senza riuscirci. Con 1,82, che è il suo primato personale indoor, la Pieroni si porta al 5° posto nella graduatoria italiana indoor all time.

In questa gara anche 1,67 per la junior Anna Bondi (Fratellanza 1874 Modena), primato personale indoor e a 2 cm dalla misura ottenuta quest'anno all'aperto.

Nelle altre gare belle prestazioni soprattutto nei 60 metri cadetti e cadette. Nella gara maschile Innocent Tagliani (Atletica Molinella), campione regionale indoor e medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Cadetti 2019 negli 80 metri, ha vinto la finale con il tempo di 7.28, migliorando il primato personale che era di 7.35. Nelle cadette successo per un'altra medaglia dei Campionati Italiani Cadette, ma del salto in lungo, Beatrice Minotti (Centro Atl. Copparo) che ha vinto la finale con il tempo di 7.82, migliorando il primato personale prima della gara di oggi di quasi 30/100, dopo averlo già demolito in batteria con 7.91.

La Minotti è nata nel 2005 e rimarrà quindi nella categoria cadette anche nel 2020. Al 2° posto nei 60 metri cadette Sara Curatolo (Atletica Molinella), campionessa regionale 2019 dei 60 metri indoor, che ha eguagliato il personale correndo in 7.96 in batteria, mentre in finale ha corso in 8.00.

Nelle altre categorie, nei 60 metri assoluti uomini ha prevalso Enrico Ghilardini (Atl. Imola Sacmi Avis) in 7.24, davanti a Tommaso Rabbi (Acquadela Bologna) in 7.34 (7.30 in batteria). Nei 60 metri assolute donne 1° posto per Sonia Marongiu (Atl. Iriense Voghera) in 8.25. Nei 60 metri allievi 7.21 per Gabriele Ravagli (Atl. Imola Sacmi Avis), che ha migliorato nettamente il precedente p.b. di 7.37. Nei 60 metri allieve predominio delle specialiste di salto triplo, con 8.31 per Enrica Vergnani (Polisportiva Centese) che ha preceduto Erica Fabbris (Pontevecchio Bologna) con 8.37. Nei 60 metri ragazzi 2 gare sotto gli 8 secondi per Alessandro Trotto (Polisportiva Monteveglio): 7.96 in batteria e 7.98 in finale, migliori del precedente 8.04 outdoor. Nei 60 metri ragazze, con 43 atlete in gara, 8.51 in finale per Anna Luminari (Fratellanza 1874 Modena) e stesso tempo per la compagna di squadra Chiara Cappi.

Come concorsi, erano in programma prove femminili di salto in alto e maschili di salto in lungo. Nell'alto, oltre alla gara già segnalata per le atlete assolute e allieve con il notevole 1,82 di Idea Pieroni, si sono disputate la gara cadette vinta da Cecilia Rubino (Fratellanza 1874 Modena) con 1,58 e quella per le ragazze in cui hanno superato la misura di 1,52 Sofia Bonafe (Atletica Molinella) e Elena Broglia (Pol. Castelfranco Emilia). Nel lungo, fra gli assoluti successo per lo junior Nicolò Bellettati (Virtus Emilsider Bologna) con 6,51, nei cadetti per Alessandro Gandolfo (SG Persicetana) con 6,17 e nei ragazzi per Samuele Costanzini (Fratellanza 1874 Modena) con 5,28.

Risultati

Giorgio Rizzoli

 


Idea Pieroni


Condividi con
Seguici su: